La domanda più frequente: perché non fai un prototipo in scala? Un prototipo per tutti!





L'inserzione a pagamento del Motore Schietti è stata mostrata 10 milioni di volte a 3 milioni di persone.  A questo link le statistiche e le donazioni. Ma qual'è stata la domanda più frequente? Ve la dico subito:

"Perchè non fai un prototipo in miniatura per dimostrarlo a tutti?"

Ecco la risposta anche per voi, un ripassino:



È scienza giá dimostrata da millenni. I prototipi funzionanti sono la pompa di Ctesibio (detta anche pompa a mano), il barometro di Torricelli, le cannucce delle bibite e le siringhe delle iniezioni. Se vai al bar e chiedi una cannuccia ti danno un prototipo. Il trucco è conosciuto da millenni solo che nessuno aveva pensato di mettere una pompa dentro una camera iperbarica.



Nella pompa a mano l'acqua risale di 10 metri con pochissimo sforzo perché c'è pressione di 1 atmosfera sulla superficie dell'acqua, la pressione atmosferica, come dimostrò Torricelli con il barometro. Il mercurio è 13 volte più pesante dell'acqua e nel barometro a pressione ambiente rimane in sospensione a 76 cm invece di 10 metri come l'acqua. Si riesce a pompare acqua da 10 cm, 1 metro, 5 metri e 10 metri con lo stesso sforzo, fino a 10,33 metri.



Con il trucco delle valvole che si aprono e si chiudono alternativamente, l'acqua viene estratta dalla pompa dall'altezza di 10 metri e non deve essere pompata ogni volta dalla base e quindi non si compie sforzo, bisogna solo muovere la pompa come se l'acqua fosse a 10 centimetri e la pressione atmosferica spinge sempre nuova acqua fino a 10 metri. Diversamente se con la corda e una carrucola si dovesse portare un secchio d'acqua fino a 10 metri di altezza, il terzo piano di una casa, si farebbe uno sforzo decine di volte maggiore.



Conoscono tutti questo trucco, ma nella pratica per produrre energia non conviene. Con gli attriti dei tubi, la scarsa efficienza delle turbine a bassa pressione, il peso della pompa, le perdite, le conversioni energetiche, servirebbe un torrente per fare energia per una casa. La resa effettiva sarebbe del 10% quindi per fare 1,5 kWh servirebbe una turbina da 15 kWh con 1 metro cubo di acqua al secondo. La pompa costa, la turbina costa, l'impianto alto 10 metri costa, la piscina alla base costa.  L'energia costerebbe 10 volte di più di quella solare, 70-100 mila euro per un impianto da 1,5 kWh.

Io invece tiro su acqua a 150 metri aumentando la pressione dentro la camera iperbarica, aumento la resa e c'è energia per tutto il mondo. Nessuno aveva mai pensato di aumentare la pressione mettendo la pompa e tutto l'impianto dentro ad una camera iperbarica. Io la portò a 15 atmosfere dentro la camera pressurizzata e l'acqua risale di 150 metri pompandola con lo stesso sforzo che se fosse a 10 metri, che comunque già era minimo, come fosse a pochi centimetri.



Non serve fare un modello in scala che accenda una lampadina, ma azionato da pile, da mostrare in un video e che nessuno può toccare.



I prototipi funzionanti da dare a tutti sono la cannuccia delle bibite o la siringa delle iniezioni. Si vede l'acqua attratta dal vuoto che risale quasi senza sforzo. Se non ci fosse la pressione atmosferica non la alzeresti di un millimetro.

Se dovessi costruire un prototipo in miniatura per dimostrare come l'acqua risalga dovrei costruire una cannuccia delle bibite o una siringa delle iniezioni. Sono questi i prototipi, ma non si riesce a fare energia elettrica con una cannuccia delle bibite. Va capito il funzionamento. La pressione atmosferica sulla superficie dell'acqua e il vuoto che attrae l'acqua spinta dalla pressione atmosferica. Come nello stantuffo delle siringhe che l'acqua rimane attaccata allo stantuffo o nella cannuccia che l'acqua rimane attaccata all'aria che aspiri. Nella cannuccia in particolare si vede bene che ti ritrovi l'acqua già in bocca aspirando quella in sospensione e non devi aspirarla ogni volta dal bicchiere perché viene sostituita sempre da nuova acqua spinta dalla pressione atmosferica. Lo sforzo per aspirare acqua con la cannuccia delle bibite è lo stesso a 5 cm, a 10 cm o a 20 cm, non il doppio o il quadruplo. E' lo stesso anche a 10 metri.

Va dimostrato che l'acqua risalga, non che scenda quindi questi sono i prototipi.




Ad 1 atmosfera a pressione ambiente l'acqua risale fino a 10 metri come con la pompa di Ctesibio, con 4 atmosfere fino 40 e con 15 atmosfere fino 150 metri (se ci fossero perdite di carico per gli attriti dei tubi al limite per arrivare a 150 metri si aumenta la pressione a 19-20 atmosfere, anche la pompa a mano nella pratica aspira acqua fino a 9 metri circa). Si riesce a pompare acqua con lo stesso sforzo a 10 metri, a 40, a 70, a 150. Però a 40 metri il costo dell'impianto con la camera  iperbarica sarebbe di molti milioni e pannelli solari e turbine eoliche sarebbero più convenienti. Per produrre energia a poco prezzo servono impianti alti 150 metri per sfruttare l'altezza.

Con una siringa puoi fare tanti esperimenti. Se la tieni tappata ed aspiri, fai fatica e si crea il vuoto. Se aspiri aria fai la stessa fatica di aspirare acqua. Nella cannuccia delle bibite vedi l'acqua che rimane attaccata all'aria che aspiri, avviene fino a 10 metri di altezza come nella pompa di Ctesibio, poi se aspiri ancora oltre i 10 metri l'acqua non risale più e si forma il vuoto. Se con due dita premi sulla cannuccia, l'acqua rimane in sospensione come nel barometro di Torricelli.



Puoi fare esperimenti con i tuoi prototipi dentro una camera iperbarica di un centro medico specializzato a pressione 2,5. La cannuccia delle bibite e la siringa delle iniezioni funzionano benissimo. Con un barometro di Torricelli potresti vedere il mercurio in sospensione a 190 centimetri invece di 76 centimetri. Significa che con la pompa di Ctesibio l'acqua risalirebbe di 25 metri invece di 10 metri e perciò con 15 atmosfere di 150 metri. E' la prova scientifica che il Motore Schietti funzioni. E quindi che non serve nemmeno costruire un prototipo di 25 metri di esempio.

Ripeto, il Motore Schietti non è un impianto per produrre energia direttamente nelle case con impianti di 25 metri di altezza. La camera iperbarica di 25 metri costerebbe vari milioni, più di un condominio. Vanno costruiti grossi impianti di 150 metri per dare energia a milioni di persone.



Se capisci questo capisci tutto, si riesce a portare acqua fino a 150 metri con pochissimo sforzo, come se fosse a 10 centimetri. mentre quando cade produce una grande quantità di energia. Lo sforzo viene compiuto dalla pressione dell'aria sulla superficie dell'acqua. La pressione dell'aria è generata dagli atomi e dalle molecole d'aria che si muovono in continuazione e che se aumenta la pressione si muovono sempre più velocemente.

Prova a rileggere tutto da capo la spiegazione del Motore Schietti e vedrai che ora ti sarà tutto chiaro: http://domenico-schietti.blogspot.com/2016/05/motore-schietti-energia-per-tutti-no.html

Grazie

Domenico Schietti
https://domenico-schietti.blogspot.it




Come possiamo fare un esperimento con il prototipo, la cannuccia delle bibite?

Prendete 4 cannucce delle bibite, tagliatele ad altezza diversa e due infilatele una dentro l'altra. Aspirate acqua dal bicchiere con le 4 cannucce. Vedrete che farete la stessa fatica. Senza la pressione atmosferica sulla superficie dell'acqua non riuscireste ad alzare l'acqua di un millimetro perchè pesa. Invece l'acqua rimane attaccata all'aria che aspirate spinta dalla pressione atmosferica. A 5 cm, a 10 cm, a 20 cm e a 40 cm l'acqua viene su con lo stesso sforzo. E così anche a 10 metri, e dentro la camera iperbarica a 30 metri o a 150 metri. Può sembrare diverso perchè risucchiate più aria all'inizio per far arrivare l'acqua alla bocca, ma poi quando arriva l'acqua alla bocca da lì in poi è uguale. C'è anche un po' di attrito della cannuccia e quindi in realtà con quella di 40 cm c'è uno sforzo del 10% superiore, ma non del quadruplo. Lo sforzo è lo stesso anche a 150 metri perchè con la camera iperbarica si aumenta la pressione dell'aria sulla superficie dell'acqua. E' semplice da capire, con la cannuccia a 10 cm dovreste fare il doppio della fatica di quella lunga 5 cm e a 20 cm il quadruplo e a 40 cm ben otto volte superiore. Invece è lo stesso identico sforzo. E' lo stesso sforzo anche a 150 metri

Grazie

Domenico Schietti
https://domenico-schietti.blogspot.it


Il Video del Prototipo del Motore Schietti

Un amico del Motore Schietti mi ha segnalato questo video. Subito i creduloni che credono alle apparenze direbbero che é un prototipo del Motore Schietti. In teoria si, mostra il funzionamento di un motore perpetuo con la pressione atmosferica. Pero se notate le pale del mulino non sono rallentate dalla turbina, girano e basta. Poi per accendere quelle lampadine e azionare quella pompa servirebbe almeno dieci volte più acqua da un'altezza maggiore se no tutti attaccherebbero turbine ai rubinetti di casa. E allora servirebbe una pompa più potente e più energia e quindi ancora più acqua e un altezza maggiore.

Se fatto di 10 metri come dovrebbe essere in realtá se vedete le dimensioni degli edifici, il costo sarebbe altissimo, le pale del mulino di vari metri, scomode. Anche la piscina costa. Non potrebbe essere istallato in un appartamento. E' un plastico in scala che funziona grazie a pile o prese della corrente nascoste che riproduce un ipotetico Motore Schietti di 10 metri.

Che la pompa a mano aspirasse acqua con lo stesso sforzo a 10 cm, 1 metro, 5 metri fino a 10,33 metri si sa da millenni. Ma non é cosi semplice ricavarci energia, se no lo avrebbero già fatto tutti. Il lavoro utile effettivo non sarebbe 10 metri ma 1, massimo 2 metri per attriti, resa, efficienza. Servirebbe un torrente per dare energia ad una casa. Non per gli 1,5 kWh della casa, ma per minimo i 5 kWh della pompa. Il surplus sarebbe solo di 1,5 su minimo 6,5 kWw prodotti dalla turbina.

Il Motore Schietti con la camera iperbarica invece porta acqua fino a 150 metri con lo stesso sforzo di pomparla a 10 cm, 1 metro o 10 metri e allora conviene. La resa cresce con l'altezza. 10 MW prodotti per 1 MW consumato dalla pompa. A 10 metri a causa del costo dell'impianto l'energia prodotta costerebbe 10 volte quella solare, 30 volte carbone e nucleare. Nessuno lo comprerebbe. Anche a 30 metri. A 150 metri però costerebbe la metá di carbone e nucleare ed allora conviene.

Però se qualcuno vorrà vedere un prototipo del Motore Schietti che fa girare una turbina e accende una lampadina mostreró questo video. Alle persone intelligenti continueró a regalare una cannuccia delle bibite. Non ho milioni di euro per fare un prototipo di 10 metri da mostrare in un video che non prova nulla come questo plastico in scala. Solo per il disegno della pompa mi hanno chiesto 300 mila euro perchè poi ogni pezzo deve essere prodotto in base al disegno. Meglio la cannuccia delle bibite come prototipo.

Grazie

Domenico Schietti
https://domenico-schietti.blogspot.it




Quali sono le critiche più frequenti che ti pongono i depistatori per sviare le persone e far credere che il Motore Schietti sia una bufala?

Sono essenzialmente tre:

1) l'acqua non rientra nella camera iperbarica una volta che l'hai pompata fuori in cima. Ma è assurdo non si tratta di una autoclave come nelle case dove l'acqua sgorga dai rubinetti per differenza di pressione. La pompa, la turbina, le condotte, sono tutte dentro la camera iperbarica. L'acqua rimane sempre dentro la camera iperbarica, non esce mai. L'acqua viene pompata in cima non per differenza di pressione, ma attratta dal vuoto spinta dalla pressione come nelle pompe a mano, nelle cannucce delle bibite, nelle siringhe delle iniezioni a pressione ambiente. Aumentando la pressione a 15 atmosfere risale fino 150 metri, mentre a pressione ambiente 1 risale fino a 10 metri. L'acqua non deve rientrare nella camera iperbarica perchè non è mai uscita

2) il compressore per alimentare la camera iperbarica consuma di più di quanto produce il motore. Non è vero, una camera iperbarica una volta raggiunta la pressione è sigillata, non ha perdite, mantiene la pressione per giorni o settimane senza consumare nulla. Si può immaginare un compressore da 2 kWh sempre acceso per compensare perdite infinitesimali dato le grandi dimensioni della torre, ma rispetto ai 10 MW che produce il Motore non è niente. Una camera iperbarica è come la camera d'aria della bicicletta, una volta pompata si mette il tappino e mantiene la pressione per giorni e giorni. Certo alla lunga un po' si sgonfia. Ma non consuma più di quanto produce il Motore, in nessun modo.

3) Se funzionasse alto 150 metri funzionerebbe anche alto 1 metro, invece non esibisci nessun prototipo. Non è vero, regalo a tutti una cannuccia delle bibite come prototipo e spiego il trucco che va messa dentro una camera iperbarica di 150 metri. Il video di una cosa che gira e accende una lampadina non ha nessun valore, potrebbe esserci dentro una pila. Un esperimento scientifico è valido quando tutti lo possono ripetere, quindi va regalato a tutti un prototipo, la cannuccia, e detto il trucco, la camera iperbarica. Con una cannuccia delle bibite o una pompa a mano non si riesce a fare energia. Per avere una  resa abbastanza alta bisogna costruire l'impianto di 150 metri. A 30 metri il costo dell'energia sarebbe almeno il triplo di eolico e solare e il sestuplo di carbone e nucleare. La resa aumenta con l'altezza, verso i 100 metri comincia ad essere conveniente, a 150 diventa ideale. Se con una pompa a pressione ambiente si potesse fare energia in eccesso lo avrebbero già fatto in milioni. Il trucco è la camera iperbarica, con la pressione maggiore l'acqua risale a 150 metri con lo stesso sforzo di pomparla a 10 metri o a 1 metro. Tutti quelli che hanno chiesto soldi mostrando un video di una cosa che gira e accende una lampadina senza svelare il trucco sono finiti in galera. Io sono ancora qua perchè ho svelato il trucco. Con una cannuccia delle bibite non c'è modo di accendere una lampadina. Però l'acqua viene su dal bicchiere con lo stesso sforzo a 5 cm, a 10 cm, a 20 cm e dentro una camera iperbarica anche a 150 metri.

Grazie

Domenico Schietti
https://domenico-schietti.blogspot.it


Ps: Fra le migliaia di Mi Piace e Condividi sul post mostrato a pagamento a 30 mila persone al giorno su Facebook ci sono centinaia di Ingegneri e Architetti. Sono stato invitato all'Università La Sapienza di Roma a tenere una lezione sul Motore Schietti ad ingegneri esperti di energia. L'Ingegnere Filippi ha risposto varie volte a domande sul Motore Schietti dai microfoni di Radio Gamma 5.  Per anni Repubblica e Corriere hanno citato il Motore Schietti nei commenti di articoli pertinenti. Oltre 100 gruppi Facebook pubblicano post del Motore Schietti fra cui molti di ingegneria, fisica e architettura.

Ps2 : il modellino in scala è una riproduzione dello Space Needle di Seattle, mentre le foto con 4 Motore Schietti sono fotoritocchi della Torre Telecom di Rozzano (Mi), della Tower of the Americas di San Antonio e della Reunion Tower di Dallas.

Ps3: Chi vuole può aiutarmi a pagare le pubblicità su Facebook del Motore Schietti scrivendomi a skydom3@gmail.com o al mio profilo Facebook Domenico Schietti. Se volete pagare direttamente i dati delle mie carte di credito sono ( Domenico Schietti IBAN IT60G0307502200CC8500224775 ) oppure (Postepay 4023 6009 2053 1748 Domenico Schietti SCHDNC65L14F205J ), oppure (Paypal a skydom3@gmail.com).  L'annuncio viene mostrato su Facebook 50 mila volte al giorno. A questo link l'elenco delle donazioni. Nel caso sfondassimo verrà restituita una cifra 1000 volte maggiore, come con i primi che finanziarono Facebook.  Potete trovare la mia biografia a questo link. Potete anche iscrivervi alla pagina Facebook del Motore Schietti ed invitare tutti i vostri amici.